Parrocchia San Lorenzo Martire

- Diocesi di Frascati -

Collaboratori Parrocchiali
La Caritas Parrocchiale

INDICE

Premessa

1. Compiti della Caritas parrocchiale

2. La sensibilizzazione della Comunità

3. La lettura del territorio

4. La progettualità

5. Le risorse

Segnala casi di disagio di tua conoscenza -> Invia email
Centro ascolto e distribuzione viveri giovedì ore 18.00
Responsabili: Domizi Marco e Salustri Gianna

La progettualità

La Caritas parrocchiale deve gestire l'animazione, la promozione e il coordinamento della testimonianza della carità in modo non emotivo ed occasionale. Progettualità significa essere in grado di procedere sapendo individuare obiettivi reali di cambiamento della realtà e, allo stesso tempo, itinerari efficaci e concreti per realizzate gli obiettivi medesimi.

È facile nell'animazione della carità, scadere nell'assistenzialismo e nell’"emergentismo"; cadere cioè in quei processi di continuo tamponamento della necessità e dei bisogni, senza mai elaborare la soluzione degli stessi, senza mai approfondire le cause né tanto meno progettare il cambiamento. L'elaborazione unica di risposte immediate ed occasionali, guidate più dall'emotività che dall'approfondimento delle problematiche nella loro complessità, getterà spesso un atteggiamento assistenziale in chi presta un servizio e una progressiva dipendenza in chi lo riceve.

Per progettualità intendiamo un modo di vivere e condurre le nostre esperienze chiedendoci sempre dove vogliamo arrivare. Questo diviene necessario quando ci troviamo a condividere il disagio e la povertà dell'altro. È quindi fondamentale ricercare itinerari educativi in grado di far maturare la testimonianza della carità all'interno della comunità parrocchiale. È questo un "modo di pensare", prima ancora di un "modo di fare". Risolvere il problema dell'altro unicamente con una risposta immediata non modifica sostanzialmente il difficile vissuto quotidiano della persona e non consente di fare nostra la sua storia. È come se non accettassimo già a priori il fatto che la realtà possa cambiare anche grazie a noi. Progettare insieme la strada per uscire da certe situazioni, cercando di capire veramente il punto di partenza e le tappe intermedie possibili, invita ad intraprendere con l'altro un cammino e un'esperienza di vita, incarnando così lo stile evangelico della carità.

La Caritas parrocchiale, è importante sottolinearlo, deve essere capace di coinvolgere, in questo serio e compromettente percorso di progettazione e accompagnamento, l'intera comunità parrocchiale e prima ancora i poveri stessi come protagonisti dei cambiamento. Si tratta dunque di pensare insieme la carità come evento di progettazione ai fini di un cambiamento: questo implica una mentalità diversa da parte nostra e un miglioramento effettivo delle situazioni di sofferenza e di disagio presenti sul territorio.

Codice XHTML 1.1 approvato

CSS approvato

© 2001-2019 Parrocchia San Lorenzo Martire - Tutti i diritti sono riservati - Credits